POTENZA- CAMPO ROSSELLINO

Descrizione immagine

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE CAMPO “ROSSELLINO”


La presente relazione riguarda gli interventi di Riqualificazione da eseguire nel campo “Rossellino”, di proprietà della Federcalcio, finalizzati a:
- Differenziare i percorsi dei visitatori e degli atleti;
- Migliorare la fruibilità complessiva dell’area;
- Adeguare alle normative vigenti tutte le strutture sportive;
- Realizzare il campo in erba sintetica e le aree di riscaldamento pre-partita;
- Aumentare il numero di posti per il pubblico e migliorare la visibilità della
tribuna esistente, realizzando una copertura della stessa;
- Realizzare una nuova Tribuna coperta da circa 160 posti;
- Realizzare un nuovo impianto di illuminazione del campo tramite il
rifacimento delle Torri Faro;
- Riqualificare il verde interno all’area per una maggiore fruizione degli spazi;
- Migliorare le condizioni di sicurezza dell’area adeguando recinzioni, strutture
e impianti alle normative vigenti;
- Migliorare le prestazioni energetiche dei componenti edilizi e degli impianti.

Descrizione immagine

DESCRIZIONE DEL PROGETTO


La riqualificazione dell’area oggetto dell’intervento, tesa ad una rifunzionalizzazione generale e ad un miglioramento prestazionale dei singoli elementi (campo, spogliatoi, tribune, illuminazione, ecc.), prevede di utilizzare per quanto possibile le strutture esistenti in modo da contenere i costi, evitando inutili demolizioni e ricostruzioni. Questa scelta progettuale ha comportato una accurata analisi e rilievo di tutta l’area, e un approfondito studio della morfologia del terreno e dei manufatti esistenti. Alla luce dei criteri progettuali enunciati, l’intervento consiste in opere di rimodellamento del terreno, in opere di ristrutturazione (blocco spogliatoi e tribuna) e in opere di nuova edificazione, peraltro molto contenute (nuova tribuna sul lato NE, ampliamento di quella esistente e blocco di servizi igienici per gli spettatori) e opere a verde.

Le centrali termiche esistenti sono ristrutturate trasformando gli attuali impianti di produzione del calore costituiti da caldaie tradizionali in caldaie a condensazione a gas metano, mantenendo i locali tecnici esistenti. Il campo di calcio è spostato rispetto alla posizione attuale, traslato in direzione NO non interferendo con il futuro svincolo previsto dal PRG; ciò permette l’ampliamento della tribuna esistente per porla in asse con la mezzeria del campo di gioco.

OPERE DI RIMODELLAMENTO DEL TERRENO


Per realizzare il percorso dei visitatori che dall’accesso conduce alla tribuna sul lato opposto, occorre sagomare il terreno per consentire le pendenze idonee ai portatori di handicap motori.
Si è scelto un percorso largo m 1,80 con andamento rettilineo che, con due raccordi curvi, fiancheggia i lati NE, SE e SO e raggiunge la tribuna esistente; la pendenza è dell’8% con piani di riposo ogni 10 metri, come prescrive il D.M. 238/89. Un ciglio in cls prefabbricato, di altezza cm 10, fiancheggia i due lati della rampa. La pavimentazione è del tipo drenante in conglomerato bituminoso colorato in pasta con eventuali inserti lapidei. Sul prospetto posteriore della nuova tribuna sarà realizzato un muretto di contenimento in cls armato gettato in opera, di altezza cm 60-80, per consentire l’accesso in piano alla tribuna e ai nuovi servizi igienici.

Descrizione immagine

OPERE DI RISTRUTTURAZIONE


Le opere di ristrutturazione riguardano la tribuna e gli spogliatoi. La tribuna esistente è deteriorata e va ripristinato il piano in cemento delle sedute; questa lavorazione consentirà anche di migliorare la curva di visibilità modificando l’altezza del piano di seduta dei gradoni e di conseguenza l’inclinazione della tribuna. Il cemento ammalorato per carbonatazione, presenta ruggine ai ferri scoperti e distacchi di materiale e sarà riparato con malta tissotropica fibrorinforzata ed integrato con malta cementizia. Gli spogliatoi sono ristrutturati per rispondere alle norme della Lega Italiana Calcio Professionistico e alle norme sui disabili.

Il blocco spogliatoi comprende:
1. Quattro spogliatoi per atleti, con superficie minima di 30 mq, comprendenti 6 docce, 2 lavabi, 1 wc, 1 orinatoio, 1 servizio igienico per disabili e un lettino per massaggi;
2. Due spogliatoi per arbitri, comprendenti 2 docce, 1 lavabo, 1 wc, 1 orinatoio e un lettino per massaggi;
3. Una infermeria/locale controllo antidoping per giocatori ed arbitri, completa di servizio igienico (wc, lavabo, doccia);
4. Un ufficio sportivo con segreteria;
5. Due depositi di attrezzi sportivi.

Descrizione immagine
Descrizione immagine

OPERE DI NUOVA EDIFICAZIONE
Le opere di nuova edificazione comprendono l’ampliamento della tribuna esistente, la costruzione di una nuova tribuna, la costruzione delle coperture delle tribune, la costruzione di un nuovo blocco di servizi igienici per gli spettatori. L’ampliamento della tribuna esistente (lato SO) sarà realizzato in elementi prefabbricati in cls, in continuità con quella esistente, servita da una scala che porta al ballatoio di distribuzione, situato frontalmente al campo di gioco. Anche la nuova tribuna sul lato NE del campo sarà realizzata con la stesa tecnica costruttiva dell’ampliamento di quella esistente, con predisposizione di aree di deposito al di sotto della gradonata. La copertura delle tribune sarà realizzata in struttura di ferro a L, ancorata alla tribuna, e chiusura orizzontale in pannelli sandwich di alluminio coibentato, per evitare il surriscaldamento estivo. Il nuovo blocco bagni sarà
realizzato con una struttura prefabbricata.

OPERE IMPIANTISTICHE


Gli impianti che saranno realizzati sono i seguenti:
- Impianto idrico-sanitario nei servizi igienici (acqua calda e fredda);
- Impianto di riscaldamento/raffreddamento a pompe di calore;
- Impianto di illuminazione a led negli edifici;
- Impianto di illuminazione del campo di gioco mediante quattro nuove torri faro a LED, complete di pali e fondazioni, di altezza circa 18 m, a garanzia di un illuminamento verticale medio secondo la Classe II della EN12193; 

- Impianto di drenaggio ed irrigazione del campo di gioco.

OPERE ESTERNE A VERDE E VARIE


La sistemazione delle aree esterne non occupate dagli impianti sportivi prevede le seguenti lavorazioni:
1. Realizzazione di recinzioni per campo con presenza di spettatori con recinzione metallica e cordolo di fondazione;
2. Realizzazione di recinzioni per aree senza presenza di spettatori con rotoli di rete a maglia;
3. Riposizionamento dei cancelli esterni per la modifica dei flussi di visitatori e per le nuove aree di ingresso al campo;
4. Formazione di prato;
5. Messa a dimora di piante e alberature.

Descrizione immagine